lunedì 23 luglio 2012

LA SPONTANEITA' DELLO STARE INSIEME

Milano, luglio 2012, aperitivo di fine anno pre chiusura estiva!!! Proposta da parte di un collega per una determinata data, anzi addirittura di tre date!!!
Un giro di mail per decidere che neanche la Merkel con Sarkozy ai tempi di Berlusconi, quando si sono sentiti per spettegolare, invidiosi, del bunga bunga, allegando foto del cavaliere vestito da burlesque. Una cosa agghiacciante, conversazioni del tipo: io non posso ho il dentista, io non riesco a liberarmi prima delle 19.18, io quel giorno ho un altro impegno, io ho il pesce rosso con la congiuntivite e via a cambiare date su date, per poi arrivare dopo 20 mail, 15 vaffanculo (miei), 10 ripensamenti, 5 luoghi diversi per scegliere il bar più congeniale a tutti, a decidere per una precisa data, con un precisissimo orario, con già il numero del tavolo assegnato, abbigliamento deciso e previsioni meteo consultate.
Tutto ok, ognuna di noi si è affrettata a compilare la propria agenda con un bel cerchio rosso intorno alla data stabilita e con su scritto APERITIVO (ahahah non è vero, io no...in verità non ho neanche un'agenda), qualcuna lo ha scritto anche nella funziona agenda del proprio IPhone con anche la sveglia incorporata e puntata sulle 19.00, un'oretta prima, sia mai che se lo dimenticasse e un imprevisto scombusselerebbe troppo, non scherziamo!
Bene, anzi male, la data si avvicina e toh una delle sopracitate indaffarate e senza mai una serata libera, non è più disponibile, un impegno imprevisto.
Com'è? che è successo? ma dici davvero? Nooooooooooooo, è ripartito il toto dataaaaa!!! E ri-vai con io non posso quel giorno perchè avrò l'alluce valgo, io non posso in quella data perchè mi pruderà l'orecchio ecc. ecc. ecc.
Ragà, vi giuro, io ci provo ad accettarle/i ma a volte la mia pazienza è messa seriamente a dura prova! I nervi saltano! Ma quand'è che si toglieranno un pò sta scopa dal c... eddai!!!! Che ansia, possibile mai che una roba spontanea non si possa fare?
Metti caso una sera sono in difficoltà, o mi va di uscire, o di andare al cinema, devo avvisarle come minimo, una settimana prima? IO DICO NO! NON MI ABITUERO' MAI A QUESTO!!!